65.000 Visitatori

30.000 MQ

7 Settori

300 Espositori

4 - 12.03.2017

Giornata inaugurale di Ortogiardino Ortogiardino 2018 - Comunicato Stampa

Home»Blog»Giornata inaugurale di Ortogiardino Ortogiardino 2018 – Comunicato Stampa
Giornata inaugurale di Ortogiardino Ortogiardino 2018 – Comunicato Stampa

ComunicatoStampa-3marzo-inaugurazione-1

Minicorsi di giardinaggio in fiera con il guru delle rose

 

Partita Ortogiardino alla Fiera di Pordenone tra spettacolari giardini e shopping verde

 

Parte subito bene la 39^ edizione di Ortogiardino, Salone della floricoltura, orticoltura, vivaismo che si è aperto sabato 3 marzo alla Fiera di Pordenone; la manifestazione sarà visitabile fino a domenica 11 marzo. Come da tradizione sabato è stato il giorno degli arrivi delle comitive da Slovenia e Croazia organizzate dalle agenzie turistiche ma anche molti visitatori da tutto il Friuli e dal Veneto Orientale hanno raggiunto la Fiera fin dal primo mattino. Molti elogi alla manifestazione sono stati fatti da Sergio Bolzonello, vice-presidente della Regione, che ha dato il via al salone. “Questa è una manifestazione di eccellenza per la sua capacità di intrattenimento e di spettacolo che coinvolge visitatori anche da fuori Regione e dall’estero ma Ortogiardino è anche una fiera che dà valore aggiunto all’economia del nostro territorio. L’agricoltura, la floricoltura, il vivaismo sono settori molto importanti per il tessuto economico della Regione e grazie a questo salone hanno una vetrina a livello internazionale. Proprio per questo – continua Bolzonello – lo stand della Direzione Centrale risorse agricole, e forestali della Regione Friuli Venezia Giulia dedicato al Programma di sviluppo rurale (Psr) 2014-2020 si trova all’interno di questa manifestazione per promuovere soprattutto il nuovo bando per l’insediamento dei giovani in agricoltura. La Fiera di Pordenone – conclude il vicepresidente della Regione – ha fatto un salto di qualità e ora gioca un ruolo di guida nel dialogo tra le diverse offerte del sistema fieristico regionale”.

L’inaugurazione di Ortogiardino è stata anche l’occasione per la prima uscita ufficiale degli Agrichef, i cuochi degli agriturismi del Friuli Venezia Giulia che hanno appena terminato il corso organizzato dall’associazione degli agriturismi di Terranostra e Campagna Amica.

Al padiglione 3, nello stand di Campagna Amica, hanno proposto alcuni piatti realizzati con i prodotti a km 0 delle aziende agricole della provincia di Pordenone che sono presenti in fiera.

Oltre che una vetrina delle filiere agroalimentari pordenonesi, la presenza di Coldiretti ad Ortogiardino è anche un’occasione per lanciare la petizione #Stopalcibofalso: una raccolta di firme per chiedere all’Europa di rendere obbligatoria l’indicazione di origine degli alimenti. “Lo scopo è tutelare il vero made in Italy in Europa difendere la nostra salute, la nostra economia, la nostra agricoltura” –spiega Cesare Bertoia presidente Coldiretti. Grande curiosità per le 12 aree verdi del Festival dei Giardini che hanno offerto al pubblico, spunti e provocazioni sul tema “Mise en scène – Inquadratura d’insieme.” interpretato da architetti e vivaisti in maniera personale. Uno speciale percorso contraddistinto da due portali e da una corsia di moquette fucsia collega i giardini del Festival conducendo il visitatore lungo un percorso ideale che lo aiuta a non perdersi nulla. Il giardino più amato da pubblico sarà scelto attraverso una votazione: tutti i visitatori di Ortogiardino possono indicare il loro giardino preferito all’info-point del Festival al padiglione 5. Ortogiardino detta nuove tendenze nell’architettura del paesaggio ma anche nell’arredo da esterni e la tendenza del momento nella moda e nel design prende ispirazione dall’oriente. Ecco quindi comparire al centro del padiglione 9, nel colorato Giardino delle Meraviglie una grande tenda etnica da cui parte un Suk che spazia dal Pakistan al Marocco, dalle ceramiche ai drappi alle essenze profumate. Tra le iniziative più attese di domenica 4 marzo in fiera ci sono sicuramente le lezioni di coltivazione delle rose del maestro giardiniere Carlo Pagani, l’appuntamento per tutti gli appassionati è alle ore 11 nello stand di AIGP (Associazione Italiana Giardinieri Professionisti) padiglione 6 e alle ore 15 nel padiglione 2 nell’area dimostrativa di Garden Center di Sciannameo dove saranno in vendita anche i libri dedicati alle rose e al frutteto. Regina incontrastata di Ortogiardino è l’orchidea, protagonista della storica mostra mercato a lei dedicata “Pordenone orchidea”. Allestimenti spettacolari in cui spicca una parete verticale e un sidecar ricoperto di fiori, incontri culturali ed enogastronomici fanno da cornice all’esposizione di diverse e raffinate specie internazionali all’interno di un suggestivo ecosistema con oltre 150 diverse tipologie di orchidee.

Ortogiardino, Fiera di Pordenone dal 3 all’11 marzo

Orari: dal lunedì al venerdì dalle 14.30 alle 19.30. Sabato e domenica dalle 9.30 alle 19.30


Ufficio Stampa

Simona Maldarelli
tel. 0434/232292 cell. 335/702459

smaldarelli@fierapordenone.it

Comments are closed.